Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Previsioni Campaniagiovedì 2 luglio

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni Meteo Italia

    • Inevitabilmente l'attenzione è tutta rivolta alle mosse dell'Anticiclone Africano, che come sottolineato stamane è stato capace di estendersi per migliaia di chilometri lungo il continente europeo.

      Ora si guarda con un po' d'apprensione al fine settimana, perché le temperature continueranno a salire e soprattutto saliranno i tassi di umidità. Significa che l'afa diverrà quasi insostenibile, con percepibile sensazione di disagio fisico tanto di giorno quanto di notte.

      Il tempo giovedì 02 Luglio
      Inutile, consentiteci di dirlo, attendersi dei cambiamenti. Continuerà a splendere il sole e a far caldo. Caldo che si farà sentire maggiormente al Nord, sulle Centrali Tirreniche e in Sardegna: i termometri raggiungeranno 35°C in molte città, con punte più alte su interne centro occidentali dell'Isola.

      Al pomeriggio, complice il forte riscaldamento diurno, si svilupperanno nubi di spessore su Alpi e Appennino emiliano. Nubi che produrranno temporanei acquazzoni temporaleschi, destinati a cessare rapidamente nel corso della sera.



      Venerdì 03 Luglio
      Si prospetta l'ennesima giornata fotocopia: solleone da Nord a Sud e caldo intenso nelle regioni settentrionali, sulle tirreniche e in Sardegna. I picchi termici più elevati continueranno ad attestarsi sui 35°C, con picchi localmente maggiori. Ovviamente l'umidità ci farà percepire valori addirittura più alti, specie su coste e Val Padana. Insisteranno i soliti temporali di calore sulle Alpi e sull'Appennino emiliano, in rapida attenuazione serale.

      Meteo weekend
      Il quadro meteorologico non subirà sostanziali modifiche, salvo la comparsa di qualche temporale pomeridiano anche sui rilievi del Sud Italia - soprattutto tra Calabria, Basilicata e Sicilia nordorientale. Le condizioni d'afa s'intensificheranno nelle stesse regioni, ovvero al Nord, sulle tirreniche e in Sardegna. Qui le temperature percepite dal nostro corpo potranno sfiorare, se non addirittura superare, i 40°C. Insomma, ci sarà da soffrire.

      Ad inizio settimana più temporali di calore
      Al di là del caldo, che continuerà ad imperversare pressoché indisturbato, avremo qualche sbuffo d'aria fresca in quota verso le regioni meridionali. Ciò innescherà un incremento dell'instabilità diurna, ciò significa temporali localmente intensi sui rilievi. Temporali che continueranno a manifestarsi anche su Alpi e nord Appennino, ma il refrigerio offerto sarà soltanto temporaneo.