Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Previsioni Emilia-Romagnasabato 31 gennaio

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni meteo altre località

Previsioni Meteo Italia

    • La giornata odierna entrerà probabilmente negli annali meteorologici per i bassissima valori di pressione al suolo raggiunti in varie zone d'Italia. La Bassa Pressione che ci sta investendo, con perno sull'alto Adriatico, provoca condizioni di maltempo diffuso e consistente.

      Maltempo che continuerà ad imperversare anche nei prossimi giorni, sfruttando tra l'altro gli apporti freddi artici provenienti da nord. Ciò significa che le temperature caleranno e che si andranno a realizzare le condizioni ideali per nevicate a bassa o bassissima quota in varie parti d'Italia. Insomma, sarà inverno pieno.

      Il tempo sabato 31 gennaio
      Condizioni di forte maltempo coinvolgeranno le regioni centro meridionali e insulari, con precipitazioni localmente intense che potranno assumere carattere di rovescio o temporale. Specie sui settori tirrenici. Non escludiamo locali nubifragi. Queste le quote neve: addirittura in collina sull'Appennino settentrionali, oltre gli 800-1000 metri sui settori appennini centrali, al di sopra dei 1200-1400 metri altrove, o addirittura oltre i 1600 metri in Sicilia. Andrà decisamente meglio al Nord, che vedrà sole prevalente salvo locali annuvolamenti su Alpi occidentali.



      Domenica 1 febbraio
      Il nuovo mese, spesso il più freddo in assoluto dell'inverno, esordirà proponendoci un progressivo raffreddamento per ingresso di masse d'aria artica. Avremo condizioni di maltempo in Sardegna e nelle regioni del medio-basso versante tirrenico: attese piogge, qualche temporale e nevicate sui rilievi a quote via via più basse. Verso sera possibili fenomeni nevosi fino in collina sulla Sardegna, altrove attorno agli 800-1000 metri di quota. Altrove tempo migliore, soleggiato soprattutto al Nord (salvo nevicate su settori alpini confinali occidentali).

      Inizio settimana invernale
      Lunedì avremo ancora qualche precipitazione nelle regioni del medio-basso Tirreno e sulle due Isole Maggiori, ma in un contesto di maggiore variabile. Nelle rimanenti zone d'Italia prevalenza di bel tempo. Da martedì si profila un severo peggioramento a partire da ovest, ma che stavolta potrebbe coinvolgere tutto il Paese apportando un progressivo calo delle temperature e nevicate a bassa o bassissima quota. Da non escludere precipitazioni nevose sino in pianura sul Nord - soprattutto ad ovest - e poi sulle colline del Centro Italia (Sardegna compresa). Più a sud neve oltre 800-1000 metri.