Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Spalla anticiclonica garantirà bel tempo. Domenica un po' di freddo da nord

Prossimi giorni

Le condizioni meteorologiche procederanno rapidamente in direzione di un consistente miglioramento grazie ad una propaggine dell'Anticiclone delle Azzorre in espansione da ovest verso est.

Previsioni Italiagiovedì 18 dicembre

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni meteo altre località

Previsioni Meteo Italia

    • La perturbazione atlantica si sta allontanando e le prime, significative schiarite stanno affrontando molte regioni d'Italia. E' il cenno inequivocabile del consistente miglioramento che interverrà a partire da domani e che ci terrà compagnia per buona parte del weekend pre-natalizio.

      Qualche insidia destabilizzante potrebbe subentrare domenica e ne vedremo le cause, ma ad inizio settimana potrebbe addirittura giungere il mitissimo Anticiclone del nord Africa. Il Natale, in definitiva, si prospetta sostanzialmente buono e segnato da temperature ben superiori alle medie stagionali.

      Il tempo giovedì 18 dicembre
      Ci aspettiamo condizioni di tempo stabile e soleggiato un po' ovunque, salvo residui annuvolamenti su adriatiche centro meridionali e al Sud. Nubi che localmente potrebbero arrecare occasionali piogge, specie tra Sicilia settentrionale e Calabria tirrenica. Altri annuvolamenti transiteranno a ridosso dei confini alpini e segnaliamo la presenza di fitti banchi di nebbia al primo mattino su aree pianeggianti e vallive del Centro Nord.



      Venerdì 19 dicembre
      La spalla anticiclonica raggiungerà il nostro Paese ed in particolare le regioni di ponente. Avremo prevalenza di bel tempo, ma anche dei banchi di nebbia che su alcune aree pianeggianti del Nord potrebbero persistere per molte ore del mattino. Le temperature registreranno un rialzo e i venti dovrebbero attenuarsi un po' ovunque.

      Meteo weekend
      Sabato non ci aspettiamo sostanziali variazioni, salvo un nuovo incremento della nuvolosità lungo i confini alpini. Domenica, invece, un lieve cedimento anticiclonico potrebbe facilitare l'inserimento di venti più freddi settentrionali con annessi annuvolamenti e un po' d'instabilità nelle regioni del medio-basso versante Adriatico e al Sud. Si avvertirà un calo delle temperature, ma non farà freddo.