Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

In attesa del freddo, prossimi giorni tra piovaschi, ampie schiarite e clima mite

Prossimi giorni

Permarranno locali acquazzoni all'estremo Sud, in particolare nelle giornate di sabato e domenica. Marzo aprirà i battenti all'insegna della variabilità nonostante la presenza di una discreta struttura anticiclonica.

Previsioni Italiasabato 28 febbraio

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni meteo altre località

Previsioni Meteo Italia

    • Il tempo sabato 28 febbraio
      Prevalenza di bel tempo su tutto il Centro Nord, con cieli sereni o poco nuvolosi. Nubi in graduale diradamento anche dai confini alpini, dove inizialmente avremo sporadiche nevicate. Sud e Isole Maggiori avranno ancora annuvolamenti irregolari, associati sovente a delle piogge. Piogge che saranno meno vivaci di oggi, ma che localmente potrebbero assumere carattere di rovescio. La quota neve sarà posizionata tra i 1200 e i 1400 metri. Ci aspettiamo un lieve rialzo delle temperature massime, mentre le minime non dovrebbero variare granché.



      Domenica 01 marzo
      La primavera meteorologica verrà accolta da condizioni meteo tutto sommato buone. Vi sarà qualche debole nevicate lungo i confini alpini, mentre da ovest affluirà dell'aria via via più mite associata ad un incremento delle velature e delle stratificazioni. In serata possibili piovaschi tra Levante Ligure, alta Toscana e ovest Sardegna. Nel corso della giornata insisterà qualche annuvolamento più consistente all'estremo Sud ed in Sicilia, laddove non escludiamo occasionali piogge residue.

      Il meteo ad inizio settimana
      Nella giornata di lunedì avremo un'accentuazione della ventilazione occidentale, che porterà con sé aria mite di origine atlantica. Inevitabilmente saliranno le temperature, su entrambi i valori. Crescerà anche la nuvolosità nelle regioni tirreniche, dove ci aspettiamo piovaschi e deboli piogge sparse. Qualche precipitazione è attesa anche sui confini alpini, lambiti da una più vivace perturbazione atlantica.

      Martedì ci aspettiamo un miglioramento ben più consistente grazie all'intervento dell'Alta delle Azzorre. Prevarranno condizioni di cieli sereni o poco nuvolosi e il clima diurno diverrà piuttosto mite.