Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Insidiosi temporali da ovest: prima su Isole Maggiori, poi al Centro Sud

Prossimi giorni

Dopo la temporanea rinfrescata, coi temporali nelle regioni adriatiche, nuove insidie da ovest abborderanno in primis la Sardegna e successivamente il Centro Sud. Il quadro meteorologico andrà monitorato con attenzione.

Previsioni Italiamercoledì 24 settembre

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni meteo altre località

Previsioni Meteo Italia

    • L'Alta Pressione che ha dominato la scena la scorsa settimana, pur con le ben note insidie instabili da ovest, sta arretrando. Un Vortice Freddo proveniente dal nord Europa ci lambirà appena, ma riuscirà ad apportare un consistente calo delle temperature ed anche una sfuriata temporalesca di un certo livello. Specie nelle regioni Adriatiche.

      Ma non si tratta di un cambio circolatorio definitivo. Tutt'altro. Dobbiamo guardare con apprensione a quel che sta accadendo ad ovest, perché l'area instabile che stazionava tra Francia e Penisola Iberica sta guadagnando terreno e si muove in direzione della Sardegna. A contatto col Mediterraneo sta generando grossissimi temporali, temporali che andranno tenuti sott'occhio già a partire da domani.

      Il tempo martedì 23 settembre
      Domani prevarrà il bel tempo, i cieli saranno sereni o poco nuvolosi un po' ovunque con la sola eccezione delle due Isole Maggiori. Le temperature caleranno ancora, in presenza di venti relativamente sostenuti dai quadranti orientali e settentrionali. Dicevamo di Sardegna e Sicilia. Qui subentreranno nuovi apporti instabili da ovest e i primi, violenti temporali inizieranno ad investire i settori meridionali e occidentali della Sardegna. In serata fenomeni anche verso le coste orientali, ma vi saranno acquazzoni anche nelle zone interne sicule.



      Mercoledì 24 settembre
      In Sardegna persisteranno condizioni d'instabilità localmente intensa, specie nella parte nord insulare dove potrebbero abbattersi violenti temporali. Temporali che, nella seconda parte della giornata, sembrerebbero in grado di estendersi in direzione delle coste toscane e del Levante Ligure. Non sono esclusi sconfinamenti verso l'Emilia Romagna ed in serata anche sulle coste laziali. Da segnalare possibili piovaschi tra Sicilia e Calabria, infine sulle Alpi occidentali. Nel resto d'Italia tempo migliore e le poche velature in transito non apporteranno alcun fenomeno.

      Giovedì peggiora
      Mentre in Sardegna prevediamo un miglioramento e sul Nord Italia avremo condizioni di tempo buono, al Centro Sud ed in Sicilia potrebbe verificarsi un diffuso, vigoroso peggioramento. Stante gli ultimi aggiornamenti previsionali, non sono da escludere violenti temporali e persino nubifragi a carattere sparso.

      Verso un weekend di bel tempo
      La situazione dovrebbe registrare un generale miglioramento già nella giornata di venerdì, spalancando le porte ad un fine settimana all'insegna del sole e del bel tempo un po' dappertutto. L'Alta Pressione tornerà a farci visita e le temperature riprenderanno ad aumentare.