Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Previsioni Laziosabato 26 luglio

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni Meteo Italia

    • E' l'ultimo weekend di luglio. Il prossimo sarà il primo fine settimana d'agosto, il ché significa che saremo entrati nel clou della stagione estiva. Ora che la conclusione mensile è alle porte, si può trarre un primo provvisorio bilancio. Bilancio che, lo si è detto più volte, non si discosta poi tanto dal sunto precedente. Ovvero giugno. E' stato, sino a questo punto, un mese a dir poco dinamico e l'alternanza tra fasi anticicloniche e sfuriate temporalesche è proseguita.

      All'orizzonte non s'intravedono cambi circolatorio in grado di far gridare al definitivo consolidamento stagionale. Presumibilmente si andrà avanti tra alti e bassi per molto tempo. Poi, come consuetudine, gli effetti non saranno per tutti uguali. Nel weekend che ci apprestiamo a vivere, ad esempio, il tempo sarà migliore al Sud e nelle due Isole Maggiori, ma anche sulle Tirreniche. Andrà peggio, invece, al Nord e nelle zone interne appenniniche che si affacciano lungo l'Adriatico. Al Sud farà un po' caldo, altrove il clima sarà gradevole.

      Il tempo sabato e domenica
      Stamane, in occasione dell'analisi satellitare, evidenziammo la presenza di grosse celle temporalesche sul confine pirenaico tra Francia e Spagna. Ne sottolineammo le cause, ovvero infiltrazioni d'aria umida oceanica. Or bene, quelle stesse infiltrazioni proseguiranno e nel corso della prossime notte traghetteranno temporali verso le nostre regioni di Nordovest. Un peggioramento che si estenderà, sabato, in direzione del Nordest. Avremo fenomeni localmente intensi, anche a sfondo grandinigeno e con colpi di vento.

      Poi vi saranno dei temporali lungo la dorsale appenninica, principalmente lungo il versante adriatico. Difficilmente si osserveranno sconfinamenti sulle coste. Sulle tirreniche il tempo sarà più soleggiato, così come all'estremo Sud e nelle due Isole Maggiori. Qui, tra l'altro, si sentirà un po' di caldo coi termometri che supereranno facilmente i 30°C.



      Domenica avremo qualche variazione. Un parziale miglioramento riguarderà il Nordovest, con fenomeni limitati quasi esclusivamente alle Alpi. Sul Nordest il meteo si manterrà più instabile, con frequenti acquazzoni a carattere temporalesco soprattutto nella fase centrale del giorno. Altrove tempo migliore, più estivo al Sud e Isole. Persisteranno condizioni d'instabilità diurna pronunciata sulla dorsale appenninica ed anche stavolta verranno penalizzati maggiormente i settori adriatici.

      Il meteo in avvio di settimana
      Lunedì assisteremo ad una nuova recrudescenza instabile nelle regioni Settentrionali, opera di un vortice nord atlantico in rapido avvicinamento. Qualche sporadico acquazzone investirà anche i rilievi marchigiani, mentre nel resto d'Italia prevarrà il sole e un quadro climatico estivo. Da martedì ecco che l'influenza del Vortice Instabile potrebbe estendersi, gradualmente, verso le regioni Centrali prima e in parte anche al Sud poi. I venti potrebbero intensificarsi dai quadranti occidentali e le temperature riprendere a calare.