Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Previsioni Sardegnagiovedì 29 gennaio

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni meteo altre località

Previsioni Meteo Italia

    • Ci siamo. Le condizioni atmosferiche stanno per mutare, drasticamente. Il freddo di questi giorni, inizialmente di origine polare poi di matrice artica, verrà scalzato dall'avvento di correnti occidentali molto forti. Addirittura violente. E cosa significa? Beh, facile supporre il ritorno delle perturbazioni atlantiche e difatti già domani avremo un rapido peggioramento del tempo.

      Peggioramento che andrà a coinvolgere le regioni di ponente, apportando piogge, qualche temporale e copiose nevicate sui rilievi. E sarà il primo di una lunga serie, che promette di rendere il weekend estremamente incerto. Attenzione però, perché non sarà solo l'Atlantico a rendersi palese. A seguire è attesa un'irruzione artica molto incisiva che rischia di condizionare - pesantemente - tutta la prima decade di febbraio.

      Il tempo giovedì 29 gennaio
      Come detto fin da domani avvertiremo un cambio circolatorio importante. La ventilazione diverrà sostenuta occidentale, localmente forte nei mari di ponente. Affluiranno nubi dalla Sardegna verso le regioni tirreniche, con piogge, qualche temporale e nevicate sui rilievi oltre i 1200 metri. In serata forte peggioramento anche su ovest Alpi e Valle d'Aosta, con neve copiosa, e nel corso della giornata non escludiamo sporadiche precipitazioni in transito sul Triveneto, con anche fiocchi in pianura. Le temperature sono attese in rialzo.



      Venerdì 30 gennaio
      Avremo un più consistente peggioramento sulle tirreniche e nelle due Isole Maggiori. Precipitazioni che assumeranno carattere di forte rovescio o temporali, mentre sui rilievi ci aspettiamo copiosissime nevicate oltre i 1200-1400 metri. Sulle adriatiche il tempo sarà variabile, con precipitazioni più probabili tra Molise e Puglia. Andrà meglio al Nord, decisamente, salvo sporadiche fioccate lungo l'arco alpino ed in particolare nelle aree confinali.

      Meteo weekend
      A livello di distribuzione dei fenomeni cambierà poco o nulla, nel senso che sabato e domenica insisteranno precipitazioni localmente consistenti sulle tirreniche e nelle due Isole Maggiori. Domenica vi saranno degli sconfinamenti anche sulle adriatiche e va detto che inizierà ad affluire aria fredda dalla Valle del Rodano. Difatti non escludiamo le prime nevicate a quote collinari nelle regioni centrali e in Sardegna. Al Sud quota neve in calo verso gli 800-1000 metri. Al Nord, per concludere, insisteranno condizioni di tempo migliore con sole prevalente e nubi confinate alle zone alpine.