Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Previsioni Sicilialunedì 22 dicembre

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni meteo altre località

Previsioni Meteo Italia

    • Siamo giunti al weekend pre-natalizio e come previsto tempo addietro le condizioni meteo si manterranno anticicloniche almeno sino a Natale. Attualmente c'è l'Alta delle Azzorre, che seppur sbilanciata ad ovest riesce egualmente a regalarci scampoli soleggiati consistenti.

      In seguito arriverà l'Alta africana, che come ben sappiamo è molto più mite ma che apportando anche una crescita dell'umidità relativa si renderà responsabile di un incremento delle nubi in molti settori. Prima che ciò avvenga, lo ribadiamo, ecco che domenica affluirà aria un po' fredda da est che farà calare le temperature e che regalerà sprazzi nuvolosi su regioni adriatiche e del Sud.

      Il tempo domenica 21 dicembre
      E proprio tali sprazzi nuvolosi potrebbero dar luogo a qualche sporadica precipitazione, che dato l'abbassamento delle temperature potrebbe assumere carattere nevoso oltre i 1000-1200 metri. Nel resto d'Italia prevarranno condizioni di tempo soleggiato, o comunque nubi di poco conto nelle aree esposte ai venti di Grecale. Lo ribadiamo: le temperature registreranno una temporanea, vivace flessione.



      Da lunedì e sino a Natale meteo anticiclonico
      Ad inizio settimana andrà a consolidarsi la possente struttura nord africana, che porterà con sé aria particolarmente mite - soprattutto in quota - e tanta umidità. Ciò significa che a dispetto della stabilità atmosferica, in molte regioni d'Italia avremo consistenti annuvolamenti dettati dalla presenza di nebbie o nubi basse. Oltre alla Val Padana, citiamo anche Liguria e coste tirreniche, ma non escludiamo riduzioni della visibilità anche sui litorali adriatici e insulari.

      Paradossalmente il clima sarà più mite su monti e alture, dove il sole avrà modo di splendere facilmente. In pianura e nelle valli si sentirà il freddo notturno indotto dalle forti inversioni termiche, responsabili tra l'altro dello sviluppo di nebbie e foschie di cui sopra. Da segnalare la comparsa, graduale, di pioviggini sparse in Liguria e sull'Alta Toscana.