Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Previsioni Siciliagiovedì 18 settembre

  • Città
  • Tempo
  • T.Min
  • T.Max

Previsioni meteo altre località

Previsioni Meteo Italia

    • Le condizioni meteorologiche attuali risentono da un lato della residua circolazione instabile presente sulla regione balcanica, dall'altro lato degli sbuffi umidi atlantici. Un mix che al momento tiene a bada le velleità di conquista anticicloniche, destinate ad accrescersi nella seconda fase settimanale.

      Ma prima che ciò avvenga, dando luogo ad un'ondata di caldo rilevante, avremo altre giornate di spiccata variabilità diurna ed anche un vigoroso peggioramento temporalesco a cavallo tra venerdì 19 e sabato 20. Concentriamoci sui dettagli previsionali.

      Il tempo mercoledì 17 settembre
      Domani ci aspettiamo condizioni meteorologiche discrete, buone su molte regioni d'Italia. Vi saranno nubi irregolari, fin da subito, all'estremo Sud, sulla Sardegna orientale e a ridosso dei rilievi alpini occidentali. In questi settori prevediamo anche delle piogge, con intensificazione dell'instabilità diurna soprattutto tra Calabria e Sicilia. Ciò significa che avremo degli acquazzoni più consistenti, anche a sfondo temporalesco. Probabili degli scrosci di pioggia pomeridiani su tutto l'arco alpino, nelle zone appenniniche settentrionali e più occasionalmente nelle interne tra Abruzzo e Lazio.



      Giovedì 18 settembre
      Sul Nordovest giungeranno apporti instabili più consistenti e fin da subito prevediamo fenomeni diffusi specialmente tra Liguria, Piemonte e Valle d'Aosta. Fenomeni che dovrebbero placarsi gradualmente verso sera. Inizialmente si potrebbero verificare locali acquazzoni anche in Toscana e sulla Sardegna. Al pomeriggio non mancherà occasione per delle piogge qua e là sull'arco alpino, sulla Calabria ed in Sicilia. Altrove tempo migliore, anche se localmente transiteranno nubi medio alte che offuscheranno il cielo.

      Meteo weekend
      Partiamo dal venerdì. Come anticipato in apertura, si prospetta un severo peggioramento nelle regioni Settentrionali, a partire da ovest. Un vigoroso fronte temporalesco provocherà maltempo diffuso, localmente violento tanto da non escludere locali nubifragi in Liguria. Maltempo che si estenderà anche alla Toscana, principalmente sul settore nord. Altrove il tempo sarà migliore, con prevalenza di cieli sereni o poco nuvolosi. Il caldo inizierà a prender piede al Sud e nelle due Isole Maggiori.

      Caldo che sabato e domenica diverrà vivace, fin troppo, estendendosi al Centro e in parte anche sul Nord Italia. Ma mentre nelle regioni Centro Meridionali e Insulari prevarrà il bel tempo, sulle Settentrionali potrebbero permanere disturbi instabili significativi. Concludiamo dando cenno delle temperature: in Sardegna si potrebbero superare i 35°C, ma punte ben superiori ai 30°C le incontreremo anche in Sicilia e in molte città del Sud.