Meteo News - Editoriali

Freddo sottovalutato, ma previsto. Adesso danni ingenti in agricoltura. E i senzatetto?

Il freddo era previsto da almeno una settimana. I bollettini meteo hanno diffuso notizie dell'arrivo di un forte e insolito colpo di coda invernale sull'Italia. Ma che si è fatto? NIENTE!

Anzi, nelle città dove erano accesi i caloriferi sono stati spenti in coincidenza dell'arrivo del freddo, mentre erano accesi con 25°C. È come quando vengono emesse ordinanze per bloccare il traffico automobilistico per il giorno in cui arriva la perturbazione che spazzerà via lo smog.

In Italia le previsioni meteo sono osservate, ma sovente ignorate nei fatti.

Martedì nel Nord Italia in tanti si lamentavano di essere usciti di casa con abiti estivi, e non ci si aspettava il cambiamento del tempo. Eppure anche i giornali ne avevano parlato. E c'è da chiedersi, cosa si dovrebbe fare affinché l'informazione venga recepita correttamente?

In agricoltura si pagheranno a caro prezzo le gelate che si sono avute anche stanotte, e che si avranno ancor più diffuse la prossima notte. Il tutto, in genere, senza la minima prevenzione dei danni, perché questi possono essere attenuati con alcuni accorgimenti.

Ma ancora, qualcuno ha pensato ai tanti senzatetto che trascorrono le notti con le basse temperature? Di solito a ciò ci si pensa d'Inverno, ma il freddo di queste notti può essere più deleterio di quello invernale, in quanto chi vive da senzatetto si era abituato ad un clima decisamente meno ostile.

Insomma, è venuto il freddo ed è stato in buona parte ignorato. Ben presto si parlerà delle conseguenze come se queste non si potevano alleviare, e soprattutto pagheremo frutta e verdura più care perché i danni si faranno ben presto vedere.

Redazione Tempo Italia

20 aprile 2017 - ore 12:06