Meteo News - Editoriali

Nord Ovest italiano al freddo: accesi i termosifoni in molte città. Norme da cambiare

A Sestriere la neve ormai cade tutti giorni da circa due settimane. È neve di primavera, che si fonde nel pomeriggio al sole. Ma è comunque neve, e tal precipitazione ha questi giorni raggiunto quote molto basse per il periodo.

Milano con l'accensione a macchia di leopardo dei termosifoni stamattina. Fonte webcam milanocam.it

Milano, il cielo è anche oggi plumbeo e piove a tratti. Fonte webcam milanocam.it

Aumentano di giorno in giorno le autorizzazioni per l'accensione dei termosifoni nelle città del nord ovest italiano.
Fa freddo anche se alcuni escono impavidi escono di casa in maglietta, ma ciascuno di noi ha una sensazione fisica del caldo, del freddo.

Il freddo negli ambienti si percepisce nelle abitazioni e in ufficio, ed in particolare in strutture come ospedali, case di cura, case di ricovero per anziani.

Per altro, le norme finalizzate per il risparmio energetico sono inefficaci e punitive per il cittadino perché i termosifoni erano rimasti accesi al massimo quando faceva caldo, mentre adesso che da 20 giorni ci sono temperature rigide, l'accensione avviene con il contagocce e per metà del tempo.

Di risparmio di energia potremmo parlare per ore, ma qui sottolineiamo ancora come il clima continui ad essere ostile, con temperature che sono sotto la media di alcuni gradi, anche se in salita rispetto a qualche giorno fa.

Il riferimento normativo che regola l'accensione del riscaldamento è la legge numero 10 del 9 gennaio 1991 e del Dpr numero 412 del 26 agosto 1993 e successive modifiche.

Questa andrebbe adeguata.

Redazione Tempo Italia

4 maggio 2017 - ore 07:25