METEO al 28 Giugno: caldo fastidioso, ma di nuovo temporali

L’Alta Pressione esordisce sull'Italia. Ma potrebbero esserci guasti



METEO SINO AL 28 GIUGNO 2020, ANALISI E PREVISIONE.

L’alta pressione ormai presente che gradualmente riceverà un apporto di massa d’aria proveniente dal Nord Africa. Ciò favorirà un aumento incipiente della temperatura. Arriverà il caldo estivo.

 

La calura tenderà a divenire piuttosto importante su quasi tutta Italia.

 

Nel frattempo, però le regioni alpina e prealpina potrebbero essere interessate da temporanei impulsi di aria fresca in transito nell’Europa centrale, ciò andrebbe a innescare temporali. Ma anche un refrigerio temporaneo in zona.

 

Lunedì 22: l’alta pressione dovrebbe aumentare la sua forza sull’Italia. La circolazione di bassa pressione sui Balcani potrebbe ancora influenzare le regioni del basso versante adriatico e quelle appenniniche del sud, dove si potrebbe verificare una modesta attività cumuliforme associata a temporali pomeridiani sparsi. Nel frattempo, la temperatura sarà in aumento soprattutto sull’Italia occidentale e nel Nord.

 

Martedì 23: le attuali previsioni meteo prospettano bel tempo su tutta Italia, con temporanei addensamenti pomeridiani ridosso dei rilievi. La temperatura è prevista in aumento, e dovrebbe raggiungere quota 30°C un po’ su tutte le località di pianura. Localmente si potrebbero toccare i 35°C nelle piane interne.

 

Mercoledì 24: spiccata variabilità di nuovo nel settore nord orientale e sino alle Marche, il nord dell’Abruzzo, che darà luogo a temporali pomeridiani, più probabili a ridosso dei rilievi. In queste zone si avrà un lieve calo termico. Altrove ci sarà bel tempo

 

Giovedì 25: si manifesterà una residua variabilità nella regione alpina, prealpina e l’Appennino centrale, con la possibilità di locali temporali pomeridiani. Qualche temporale potrebbe sconfinare nelle alte pianure della Valle Padana.

Altrove avremo meteo estivo, con caldo persistente.

 

 

TENDENZA METEO SINO AL 28 GIUGNO.

L’alta pressione interesserà l’Italia, mentre aria umida in transito sull’Europa centrale potrebbe interessare la regione alpina e prealpina, e dare luogo a temporali pomeridiani localmente intensi, con locali grandinate. Da notare che il contrasto termico tra due masse d’aria molto differenti, potrebbe aumentare sensibilmente il rischio di fenomeni atmosferici di meteo estremo.

 

Nel resto d’Italia avremo condizioni di diffuso bel tempo, con temperature in ulteriore aumento. Localmente la colonnina di mercurio potrebbe raggiungere i 38/40°C, se non oltre nelle pianure dell’interno della Toscana e del Lazio, così anche nelle piane interne della Sardegna.

 

I 35°C potrebbero essere raggiunti anche in Val Padana, soprattutto sulla bassa pianura.

 

Con l’aumento della temperatura avremo anche un incremento del tasso di umidità che determinerà condizioni di caldo afoso soprattutto in pianura. La temperatura notturna nelle grandi arie urbane difficilmente scenderà sotto la soglia di 20°C, determinando quelle condizioni meteo definite di notti tropicali.

 

ULTERIORI TENDENZE METEO.

Persisterà il meteo estivo, con la possibilità di temporali nelle regioni alpine e prealpine, in temporanea estensione alle alte pianure del Nord Italia.

 

La temperatura sarà diffusamente superiore alla media tipica del periodo. Nel resto d’Italia avremo bel tempo, con caldo.

 

PER CONCLUDERE

Durante il periodo di previsione il maggior patimento della calura deriverà dal cambiamento meteo improvviso, verso alte temperature, ma non eccezionali.

 

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità rispetto a quelle a più lungo termine.

 

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA


Exit mobile version