Meteo 15 giorni: intrappolati dal CALDO AFRICANO, la minaccia di BURRASCA

Luglio proseguirà abbastanza dinamico, rispetto alla sua media climatica.

METEO SINO AL 19 LUGLIO 2020.

L’evoluzione meteo proseguirà abbastanza dinamica per ciò che è la media del mese di Luglio. Come più volte detto, l’anomalia è favorita dall’assenza di un regime di Alta Pressione. Figura ideale sarebbe l’Anticiclone delle Azzorre.

 

L’attuale circolazione atmosferica favorisce l’avvezione di aria molto calda dall’Africa, ma anche di improvvisi getti di aria fresca oceanica o dai Balcani che favoriscono la genesi di temporali.

 

Tutto questo favorisce un’evoluzione meteo ondulata, dove periodi di bel tempo, si alternano a caldo africano su quasi tutta Italia, e poi temporali a partire dal Nord.

 

 

CALDO AFRICANO

L’Italia è sempre vulnerabile ad eventuali fortissime ondate di calore, ma lo è ancor più se non c’è l’Alta Pressione delle Azzorre. Però se la linea di tendenza dovesse proseguire come quella riscontrabile dai modelli matematici, la probabilità di caldo feroce africano appare basso.

 

PERTURBAZIONI OCEANICHE MOLTO INTENSE

Il Nord Europa e le Isole Britanniche sono sotto intense Bassa Pressioni, queste si portano verso l’Europa centrale con perturbazioni simil autunnali. Questo rappresenta e costituisce una minaccia all’Estate italiana. Il Nord Italia ne patisce i maggiori effetti, tanto che c’è un incremento della frequenza di temporali.

 

ALTA PRESSIONE DELLE AZZORE ASSENTE

È osservabile fulminea protendersi verso l’Italia, ma subito viene sopraffatta da masse d’aria nordafricane. Insomma, i suoi effetti sull’Italia sono irrisori, ed è divenuta una peculiarità dell’ultimo ventennio, e favorisce un aumento del caldo estivo.

 

ITALIA A RISCHIO MALTEMPO ANOMALO

L’insistenza, per altro prevista massiccia anche nei prossimi 15 giorni delle correnti oceaniche con caratteristiche simil autunnali, metterà a rischio temporali il Nord Italia.

 

Ma la fragilità dell’Alta Pressione potrebbe favorire incursioni temporalesche anche molto più a sud, fin sino alla Sicilia. Il problema non è il tranquillo temporale, ma la genesi di eventi meteo estremi come il nubifragio, l’alluvione lampo, le grandinate con grossi chicchi di grandine, le forti raffiche di vento.

 

TENDENZA METEO 15 GIORNI.

Generalmente, in una visione d’insieme, avremo temperature di poco superiori alla media alternate a fasi più fresche solo quando i venti oceanici spingeranno masse d’aria fresca più a sud. E questo darà vita a temporali soprattutto sul Nord Italia, ma in seguito anche più a sud. La prima severa criticità potrebbe giungere già prima di una settimana da oggi.

 

Nel frattempo, ben presto, patiremo il caldo umido.

 

 

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità rispetto a quelle a più lungo termine.

 

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

 

Exit mobile version