Questo sito fa parte del NetWork

Meteo con il CALDO africano su ITALIA. Poi forti TEMPORALI al Nord

Meteo in cambiamento su Italia. Niente Alta Pressione delle Azzorre.

METEO SINO ALL’11 LUGLIO 2020, ANALISI E PREVISIONE.

Ed ecco che abbiamo avuto la sfuriata di temporali, una burrasca estiva. Laddove ci sono stati i maggiori temporali, e non in aree così ristrette, avrete fatto caso all’intensità dei fenomeni, alle grandinate, alle nubi che in varie zone hanno assunto un aspetto da prossima apocalisse.

 

E ancora una volta è stato il Nord Italia ad osservare i peggiori temporali, con autentiche tempeste elettriche, con svariati fulmini al secondo generati da un unico cumulonembo. E laddove tali temporali si sono accaniti, non sono mancati anche poderosi nubifragi, anche con circa 100 millimetri di pioggia in circa un’ora.

 

Ora si va verso un miglioramento del tempo, un aumento della temperatura. Ci riapproprieremo dell’Estate. Purtroppo, ancora una volta le Alte Pressioni saranno accompagnate da aria calda proveniente dal Sahara, ed in varie regioni farà molto caldo.

 

Ormai il refrigerio estivo ci riporta appena a temperature nella media stagionale. Fateci caso, perché la norma termica non è quella di avere 35°C di temperatura massima e oltre. Inoltre, i 40°C in Italia costituiscono un’eccezione anche nelle lande più calde del Paese.

 

 

 

Oggi, domenica 5: temporali sparsi in veloce transito nel Sud Italia e parte della Sicilia, con fenomeni che localmente assumeranno forte intensità. I temporali tenderanno a dissolversi nel corso della giornata. Nel resto d’Italia avremo condizioni di bel tempo.

La temperatura è attesa aumento al Centro e al Nord Italia, verso valori medi stagionali.

 

Lunedì 6 giugno: in Italia avremo condizioni di bel tempo, con la possibilità di temporali sparsi nelle zone interne della Calabria e forse anche della Sicilia. Nel pomeriggio si potrebbe sviluppare un’insidiosa linea temporalesca sulle Alpi austriache in transito verso le Alpi e Prealpi orientali, che potrebbe investire anche le pianure del Veneto centro settentrionale e del Friuli Venezia Giulia, con temporali intensi e rischio di grandine.

 

Martedì 7: una modesta instabilità atmosferica si potrebbe manifestare nel settore orientale del Nord Italia, l’Emilia Romagna ed anche l’Appennino settentrionale, con la possibilità di temporali sparsi, specie nel pomeriggio.

Nel resto d’Italia avremo temperature elevate con la tendenza ad addensamenti nuvolosi stratificati sulla Sardegna, la Sicilia e le regioni tirreniche, dove si faranno sentire gli effetti delle correnti provenienti dall’Africa.

 

Mercoledì 8: generalmente bel tempo, con parziali addensamenti nuvolosi. Temperature su valori di poco superiori alla media stagionale.

 

TENDENZA METEO SINO ALL’11 LUGLIO 2020.

Le Basse Pressioni oceaniche sono molto intense ed insidiose quest’anno. L’assenza nel Mediterraneo di una forte area di Alta Pressione favorirà l’affondo di aria umida ed instabile, che darà genesi a temporali intensi, sparsi nel tempo, sul Nord Italia.

 

ULTERIORI TENDENZE METEO.

Si potrebbe verificare un nuovo guasto al bel tempo, forse anche repentino, ciò non è cosa certa. Ricollegandoci a quanto detto sopra, le Basse Pressioni oceaniche sono piuttosto intense, e soprattutto l’area del Nord Italia potrebbe essere vulnerabile agli attacchi temporaleschi, che poi, come abbiamo visto, non disdegnano di estendersi ad altre regioni più a sud.

 

Ci aggiorneremo le prossime novità.

 

Rammentiamo che le previsioni meteo con validità sino a 5 giorni hanno una maggiore affidabilità rispetto a quelle a più lungo termine.

 

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d’Italia:

– ANCONA
– AOSTA
– BARI
– BOLOGNA
– CAGLIARI
– CAMPOBASSO
– CATANZARO
– FIRENZE
– GENOVA
– L’AQUILA
– MILANO
– NAPOLI
– PALERMO
– PERUGIA
– POTENZA
– ROMA
– TORINO
– TRENTO
– TRIESTE
– VENEZIA

Exit mobile version