Fa CALDO. Il PEGGIO deve venire in questa ESTATE 2021

Ricordate la Nina dell'Inverno?


Estate-2021-Nina

 

Advertising
Advertising

Facciamo un passo indietro, torniamo allo scorso Inverno. Direte voi: che c’entra l’Inverno col caldo africano? Beh, le motivazioni dietro certe condizioni meteo climatiche ci sono, sempre e comunque. Ci sono a livello statistico, ci sono a livello configurativo.

 

Durante la stagione invernale s’era fatto un gran parlare della Nina, del fatto che avrebbe mollato la presa a ridosso dell’Estate e del fatto che in sua presenza – assieme ad altri pattern atmosferici – avrebbe potuto influire sull’andamento dell’Estate. Ecco, tali influenze sono sotto gli occhi di tutti.

 

In passato, in condizioni invernali simili al 2020, le stagioni estive erano state ugualmente roventi. I colleghi, attentissimi anche alle statistiche, avevano ampiamente evidenziato il rischio che l’Estate 2021 potesse assumere connotati pesantemente africani. Ahi noi è così, almeno per il momento.

 

Dovendo ripercorrere Estati simili all’attuale, come impianto barico sia ben chiaro, non possiamo far altro che dirvi che molto probabilmente andremo avanti sui binari del caldo eccessivo. Sì, proprio così, le ondate di calore potrebbero ripetersi e potrebbero persistere a lungo.

 

Non una buona notizia. Speriamo di sbagliarci, speriamo che la statistica non sia rispettata e che la circolazione emisferica possa subire qualche scossone. Altrimenti, davvero, rischiamo di ritrovarci a settembre sotto la cappa africana insistente. Il ché, anche in vista dell’Autunno, non sarebbe un bene.