Questo sito fa parte del NetWork

METEO prossimi giorni d’AGRICA. Ma attenzione ai forti temporali, un mix ESPLOSIVO

Weekend con fiammata africana al Centro-Sud e temporali al Nord. Poi Italia nettamente spaccata in due

METEO SINO AL 27 LUGLIO 2021, ANALISI E PREVISIONE

La nuova ondata di caldo raggiunge l’Italia sotto un robusto anticiclone africano che tuttavia tende a subire un attacco, lungo il perimetro settentrionale, da una saccatura depressionaria in approfondimento tra la Gran Bretagna e la Penisola Iberica. Ne deriveranno conseguenze sull’Italia, con meteo non certo omogeneo su tutto il territorio.

 

Il Centro-Sud godrà di condizioni di stabilità anticiclonica con il super caldo dovuto alla fiammata d’aria rovente in arrivo dal Marocco. Al contrario, sul Nord Italia assisteremo ad una crescente instabilità già nel corso del weekend con temporali anche forti. La Penisola tenderà a spaccarsi in due, con scenari da meteo estremo.

Caldo e temporali si contenderanno l’Italia ad inizio prossima settimana

 

FIAMMATA ROVENTE AL CENTRO-SUD, ANCHE PROLUNGATA

Il clima tornerà infuocato sotto le correnti africane, in quello che è il periodo normalmente più caldo di tutto l’anno. Una massa d’aria rovente sta raggiungendo la Sardegna per poi puntare in particolare il Centro-Sud, con qualche picco di temperatura che potrà raggiungere e superare i 40 gradi.

 

Il caldo intenso risulterà più limitato al Nord, dove i picchi termici più elevati si misureranno tra Romagna, parte dell’Emilia e del Basso Veneto. Le rimanenti aree del Nord Italia saranno solo marginalmente dall’aria calda ed una flessione termica interverrà entro domenica al Nord-Ovest, grazie alla maggiore probabilità di temporali sparsi.

 

TEMPORALI FORTI SU PARTE DEL NORD, CON RISCHIO GRANDINATE

Le regioni settentrionali si verranno a trovare in una zona di forti contrasti, proprio laddove le infiltrazioni atlantiche si scontreranno con l’aria caldo-umida dei bassi strati.  Il peggioramento riguarderà più da vicino le Alpi, ma i temporali potranno sconfinare nel corso del weekend anche su parte delle pianure nella fascia pedemontana.

 

Non sono esclusi fenomeni intensi, a causa degli aspri contrasti fra le correnti più fresche atlantiche e quelle roventi africane, con una situazione di stallo che perdurerà per qualche giorno. In avvio di settimana non sono infatti attese importanti variazioni, con il Nord Italia in balia di nuove ondate temporalesche.

 

FINE LUGLIO CON ITALIA SPACCATA IN DUE

Continuerà il braccio di ferro estenuante fra l’area depressionaria sull’Europa Centro-Occidentale e l’anticiclone africano proteso verso il Basso Mediterraneo. Dopo un temporaneo cedimento, nella seconda parte della settimana l’alta pressione africana ingloberà di nuovo gran parte d’Italia, con il Nord che però risentirà di ulteriori passaggi instabili.

 

ULTERIORI TENDENZE METEO

L’Italia sarà nella zona in cui si manifesteranno gli scontri tra masse d’aria diverse e pertanto i temporali resteranno in agguato soprattutto al Nord. Il grande caldo africano potrebbe assumere carattere di persistenza perlomeno al Sud Italia. Avremo una situazione meteo che tenderà a rimanere abbastanza bloccata per più giorni.

Exit mobile version