METEO sino 5 Agosto. CALDO del Sahara al Sud, altri TEMPORALI al Nord

Impulsi temporaleschi al Nord e fiammate di caldo sahariano al Sud. L’Italia continuerà ad essere divisa a metà


METEO SINO AL 5 AGOSTO 2021, ANALISI E PREVISIONE

Dopo l’ennesimo weekend tormentato da meteo fortemente avverso, lo scenario migliora solo in parte al Nord. Rimane attivo un flusso di correnti fresche ed instabili tra ovest e sud-ovest, con spiccata variabilità che culminerà in ulteriori acquazzoni sparsi soprattutto su zone alpine, prealpine, ma anche parte delle pianure lombarde e del Triveneto tra pomeriggio e sera.

Advertising
Advertising

 

Le regioni meridionali restano nella morsa del grande caldo, anche se si andrà a perdere qualche grado per effetto delle infiltrazioni d’aria fresche. Le temperature si manterranno sempre molto elevate nei primi giorni della settimana, ma senza più i picchi così diffusi ben oltre i 40 gradi. La calura intensa insisterà soprattutto tra Sicilia, bassa Calabria e Salento.

Impulsi freschi e instabili al Nord, gran caldo persistente all’estremo Sud

 

INSTABILITA’ AL NORD, A TRATTI SULLE REGIONI CENTRALI

Rovesci e temporali, sebbene meno intensi del weekend, interesseranno a macchia di leopardo le Alpi ed anche la Val Padana, soprattutto per quanto concerne il Triveneto. Le correnti più fresche oceaniche affluiranno sino a metà settimana, con il transito di ulteriori linee d’instabilità che marginalmente interesseranno anche il Centro Italia.

 

Già martedì un primo veloce impulso nuvoloso porterà qualche pioggia o rovescio dalla Sardegna verso le regioni centrali, in particolare il Lazio. Il resto d’Italia continuerà a beneficiare di condizioni di generale stabilità, pur con soleggiamento a tratti disturbato da parziali velature medio-alte, mischiate al pulviscolo sahariano.

 

CALDO INTENSO ALL’ESTREMO SUD PIU’ DI 40 GRADI

Il caldo africano è stato spazzato via dalle regioni centrali e dalla Sardegna, grazie all’incursione correnti più fresche nord-occidentali. Il caldo invece continua senza sosta al Sud, soprattutto in Sicilia e sul tacco dello Stivale con picchi ancora altissimi. L’anticiclone africano arretrerà solo in parte e non verrà assolutamente spazzato via.

 

Non s’intravede ancora la fine di quest’ondata di calore per le regioni più meridionali, che potrebbero rimanere in balia di continui flussi subtropicali anche nella seconda parte della settimana, con rischio di nuova recrudescenza africana nel weekend quando il caldo tornerebbe protagonista sull’intera Penisola.

 

FREQUENTI ACQUAZZONI AL NORD

Non ci saranno novità significative nella seconda parte della settimana, ancora segnata da ulteriori impulsi instabili diretti sul Nord Italia. Avremo quindi ulteriori ondate temporalesche, mentre l’anticiclone africano sembra intenzionato a resistere tenacemente almeno al Sud Italia, riconquistando appieno anche le regioni centrali.

 

ULTERIORI TENDENZE METEO

L’Italia si manterrà ancora sede di forti contrasti e dovremo probabilmente attendere la fine della prima decade di agosto per ritrovare tempo più stabile anche sul Nord. In questo frangente l’alta pressione potrebbe cercare di abbracciare l’intera Europa centro-meridionale e ci sarà una marcata componente africana a determinare l’ennesima fase di caldo potenzialmente estremo.

 

Per una più rapida consultazione SEGUICI su

Google News

 

SOCIAL NETWORK

Siamo su Facebook

Twitter

Instagram