Siamo stati sfiorati da un Asteroide. Il rischio di impatto è stato elevato

È l’ottantesimo asteroide che sfiora la Terra da gennaio ad oggi.



La Terra viene sfiorata frequentemente da piccoli asteroidi, ma stavolta ce ne è passato uno a soli 15.340 chilometri, ed è stato nominato 2021 RS2.

 

Gli astronomi del Monte Lemmon in Arizona, siamo negli USA, hanno individuato che un asteroide del diametro di 3 m e mezzo, che è passato ad appena 15.340 km di distanza dal centro della Terra. La roccia spaziale è transitata leggermente più lontano di un diametro terrestre. Distanze che vengono considerate molto rischiose per un eventuale impatto.

 

Calcoli rapidi della sua traiettoria hanno mostrato che doveva sfiorare il nostro pianeta poche ore dopo la sua scoperta. Secondo il Center for Near Earth Object Studies (CNEOS) della NASA, l’approccio più vicino alla Terra è avvenuto alle ore 07:28 UTC dell’8 settembre. Quindi, è stato individuato quanto stava per transitare in prossimità del nostro Pianeta.

 

È la roccia spaziale più vicina a passare vicino alla Terra finora nel 2021.

 

Una roccia di tali dimensioni avrebbe potuto illuminare al giorno la notte, ma non procurare particolari danni, se si considera che la meteora nota di Čeljabinsk caduta sulla Terra il 15 febbraio 2013, in Russia, aveva dimensioni di ben 15 m di diametro.

 

La meteora russa, però, viste le sue dimensioni, ha causato dei danni da onda d’urto derivante dall’esplosione mentre transitava in atmosfera. Si sono avuti danni per oltre 200 mila di metri quadrati di vetrate e finestre. L’onda d’urto ha spostato oggetti anche pesanti, ma soprattutto infrangendo vetri ha causato il ferimento di circa 2000 persone. Mentre risulterebbero almeno 7000 edifici danneggiati dall’onda d’urto.

 

Anche in quel caso, la meteora non fu censita prima del transito in atmosfera. Ciò evidenzia quanto siamo esposti e vulnerabili a tali fenomeni.

 

Un censimento sostiene che la Terra è stata sfiorata da gennaio ad oggi da circa 80 meteoriti con una distanza sino a 300.000 km. Si tratta di distanze definite come minaccia di impatto con il nostro Pianeta. E tali meteoriti e asteroidi, passeranno di nuovo nel futuro.

 



Exit mobile version