Torna l’allerta meteo in Italia, è stata estesa a 10 regioni

Ben 10 regioni italiane sono in allerta meteo, e ciò che appare dal sito web Dipartimento della Protezione Civile. Tutto ciò per effetto di impulsi perturbati che stanno transitando da ieri in varie regioni d’Italia.

 

Nubifragi si sono verificati domenica in ampie aree della Sardegna. Inoltre, forti piogge si sono avute ancora una volta in Sicilia, anche se comunque non ci sono state alluvioni o nubifragi soprattutto nelle aree colpite dalle precipitazioni torrenziali degli scorsi giorni. In alcune località della Sicilia, in una settimana è caduta la pioggia che cade quasi in un anno.

 

Stavolta le condizioni atmosferiche tenderanno a cambiare su tutta Italia. E l’allerta meteo riguarda varie di queste, dove si manifesteranno condizioni atmosferiche che potrebbero dare luogo a fenomeni anche di forte intensità. Ma maltempo non è destinato a terminare nella giornata di oggi, che nei prossimi giorni ci saranno delle perturbazioni.

 

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte, alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati, ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse.

 

I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

 

Dalle prime ore di oggi, lunedì 1° novembre, si prevedono inoltre precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, localmente di forte intensità, dapprima su Liguria ed Emilia-Romagna, in estensione a Veneto e Marche. I fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento.

 

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di lunedì 1° novembre, allerta gialla in Emilia-Romagna, Umbria, Lazio, Calabria, Sicilia e su settori di Veneto, Liguria, Marche, Campania e Basilicata.

 

Insomma, si annuncia un inizio settimana piuttosto bagnato, ma proseguirà poi anche nei prossimi giorni, quando altre perturbazioni raggiungeranno il nostro Paese portando tanta pioggia in molte regioni.

Exit mobile version