Meteo anche dopo Ferragosto incerto, con rischio di ondate di caldo

Il periodo di dominio assoluto dell'anticiclone africano sembra terminato, ma l'Estate ha ancora molto da dire

 

Stiamo vivendo la prima piccola crisi dell’Estate. Il meteo è cambiato a causa del ritiro dell’anticiclone africano a cui ha fatto seguito uno scombussolamento della circolazione atmosferica che ha portato l’alta pressione oceanica a spostarsi verso l’Europa Nord-Occidentale, lasciando aperta la via per infiltrazioni di correnti nord-orientali sull’area mediterranea.

Le conseguenze di questo cambio di circolazione sono condizioni di caldo estivo più sopportabile e il fiorire di temporali. Non si tratta, però, di una rottura estiva, ma solo di una pausa, oltretutto per alcune regioni molto relativa, dalla canicola persistente, anche se andiamo verso una fase meteo più dinamica.

L’arrivo di queste correnti fresche settentrionali ha già acceso l’instabilità, specie diurna, prima al Nord e poi al Centro-Sud. Oltre all’instabilità, le temperature sono previste in ulteriore diminuzione sull’Italia, specie lungo i versanti adriatici e sul Meridione. I valori sono attesi attestarsi nella norma stagionale da metà settimana, garantendo un clima più sopportabile.

 

Questa circolazione d’aria fresca ed instabile tenderà a protrarsi sino almeno a prima del weekend, e coinvolgerà maggiormente le regioni meridionali, meno il Nord dove le temperature saliranno di nuovo di qualche grado, ma senza eccessi di calore e di umidità.

 

Ferragosto, il meteo cambia di nuovo

Nel weekend è previsto un cambiamento, tornerà a fare più caldo a partire dalle regioni settentrionali e dai versanti tirrenici. La circolazione fresca e instabile potrebbe spostarsi verso l’Est Europa e l’Italia risentire di una nuova rimonta dell’anticiclone africano.

 

La nuova fiammata africana potrebbe giungere sul Centro-Sud a partire dalla giornata di Ferragosto, mentre sul Nord potrebbe arrivare un peggioramento dall’Atlantico. Subito dopo Ferragosto potrebbero quindi esserci condizioni molto diverse tra Nord e Sud Italia, con piogge, temporali e più fresco al Nord, caldo e meteo stabile al Sud.

 

Ciò che è evidente è che dopo Ferragosto il meteo sarà più movimentato e l’anticiclone africano non avrà più la forza di garantire caldo e stabilità su tutta Italia.

Exit mobile version