Meteo Italia, cresce il rischio di Ondata di Gelo in Italia a Gennaio

 

Il meteo sino a Natale sarà caratterizzato da condizioni meteo anticicloni che in Italia, con temperature in sensibile aumento. Al Nord Italia le inversioni termiche in pianura manterranno la temperatura moderatamente elevata, attestandosi nei valori massimi attorno a 10 °C. Ma sarà nel resto d’Italia che le temperature innalzeranno i loro valori anche a 20 °C, localmente tra il Sud Italia, la Sardegna e la Sicilia anche 25 °C.

 

Sembrerebbe che il prossimo Natale potrebbe essere battezzato come il più caldo che si ricorda da sempre. La causa di questo caldo trarrà forza dalla presenza dell’anticiclone nordafricano che tra l’altro si espanderà verso nord, oltralpe.

 

Ma verso Capodanno ci potrebbero essere cenni di cambiamento, con una perturbazione proveniente da nord-ovest che potrebbe abbassare la temperatura e dare un colpo verso una riduzione di intensità l’anticiclone africano. Tuttavia, questo tipo di anticicloni sono piuttosto duraturi, e sono divenuti un classico dei nostri inverni, generando siccità e mitezza. Ma quest’anno dovrebbe essere un’annata differente.

 

Infatti, consultando gli indici di comportamento del clima e una serie di numerose altre fonti, osserviamo che gennaio potrebbe mostrarsi con una tendenza meteo verso condizioni atmosferiche addirittura di freddo cruento, in quanto vari indici climatici che sono destinati a mostrare un forte cenno verso condizioni meteo avverse, con perturbazioni che transiteranno dal Mediterraneo occidentale verso l’Italia, e l’aria fredda che si porterà in Europa, per poi essere attratta verso sud dalle basse pressioni mediterranee.

E allora ecco che d’Italia potrebbe avere una condizione meteo piuttosto avversa, con caratteristiche spiccatamente invernali.

 

Ma saremo ormai verso i primi giorni di gennaio, forse dopo l’Epifania. Quindi parliamo di una tendenza meteo climatica piuttosto lontana nel tempo, in quanto l’inverno al momento sembra essere congedato da un anticiclone che ha caratteristiche estive più che invernali.

 

Abbiamo osservato questi ultimi anni una mutazione strutturale delle dinamiche degli anticicloni che durante la stagione invernale si propagano in ampie aree dell’Europa, manifestando cambiamenti meteo imponenti rispetto al passato.

Exit mobile version