METEO sino 25 luglio. SOLLEONE con CALDO AFRICANO. Temporali sparsi al Nord

Fiammata africana nel weekend, ma disturbi sul Nord Italia dove potranno aversi i primi intensi temporali anche in pianura



METEO SINO AL 25 LUGLIO 2021, ANALISI E PREVISIONE

L’affermazione dell’anticiclone è ormai realtà per tutti, con meteo caratterizzato da sole e temperature in graduale crescita. L’Estate è quindi tornata a gonfie vele, dopo la defaillance registrata nella scorsa settimana. L’avanzata ulteriore dell’anticiclone, con componente subtropicale, comporterà un clima via via più caldo col passare dei giorni.

 

Residui spifferi d’aria fresca in quota mantengono un minimo di turbolenza con atmosfera instabile nelle ore pomeridiane e serali sui settori alpini, ma anche in alcune aree della dorsale appenninica. Le condizioni di prevalente bel tempo si affermeranno ulteriormente nei prossimi giorni, in attesa dei primi disturbi nel corso del weekend sul Nord Italia.

Scenario previsto per il weekend, con l’anticiclone africano in rimonta sull’Italia

 

PIENA ESTATE CON ANTICICLONE AFRICANO VERSO L’ITALIA

Il promontorio anticiclonico di matrice subtropicale prenderà pienamente il sopravvento sull’Italia. Gli episodi d’instabilità si concentreranno sempre più a ridosso delle aree interne montuose, principalmente per quanto concerne le Alpi. Non sono da escludere sconfinamenti isolati nelle vicine pianure pedemontane.

 

Sul finire della settimana l’anticiclone avrà modo di spingersi maggior decisione verso est, accompagnato da un crescente contributo subtropicale. Le temperature cresceranno ulteriormente e tornerà a patirsi il caldo. L’Estate tornerà quindi a fare pienamente il suo dovere, con canicola che diverrà molto forte a partire dalle due Isole Maggiori.

 

FINE SETTIMANA DA FORNACE

Il grande caldo entrerà nel vivo, in quanto l’anticiclone sposterà il proprio fulcro sull’Italia con una componente sempre più marcatamente africana. Una massa d’aria rovente invaderà in particolare il Centro-Sud dopo aver colpito con veemenza anche le due Isole Maggiori, dove i picchi di temperatura potranno superare i 40 gradi.

 

NORD ITALIA A RISCHIO TEMPORALI FORTI

La canicola tornerà prepotentemente sulla scena, in quello che statisticamente è il periodo più stabile e rovente dell’anno. Non tutta Italia risentirà appieno dell’onda anticiclonica di matrice africana. Ci sarà l’insidia di una saccatura atlantica che proverà ad approssimarsi dalla Francia, con un carico d’aria più fresca.

 

Le regioni settentrionali si verranno a trovare in una zona di forti contrasti, laddove le infiltrazioni atlantiche si scontreranno con l’aria caldo-umida dei bassi strati. Il peggioramento riguarderà più da vicino le Alpi, ma i temporali potranno sconfinare nel corso del weekend anche su parte delle pianure nella fascia pedemontana. Non sono esclusi fenomeni intensi.

 

ULTERIORI TENDENZE METEO

Poche variazioni si avranno nella prima parte della nuova settimana. L’anticiclone africano sembra in grado di reggere più a lungo al Centro-Sud, con tendenza a cedimento parziale non prima di mercoledì. Le regioni del Nord si troveranno ancora in balia di ulteriori impulsi atlantici convogliati da correnti instabili sud-occidentali, con meteo decisamente temporalesco.



Exit mobile version