Meteo News - Editoriali

Arriva vero autunno, ma sarà davvero così? E l’inverno è dietro l’angolo?

Sembra un grande paradosso parlare a novembre di inizio d'autunno, ma dopo un ottobre così clamorosamente secco cos'altro si potrebbe dire? D'altronde settembre aveva visto buone piogge in diverse regioni d'Italia, ma nemmeno quello settembrino poteva essere chiamato il classico tempo d'autunno.

In quest'autunno sono infatti per ora completamente mancate le tipiche perturbazioni atlantiche, che a più riprese transitano sull'Italia portando le piogge da ovest verso est. Troppo ingombrante la presenza dell'anticiclone delle Azzorre, che ha costretto i fronti perturbati a traiettorie non proprio favorevoli per l'Italia.

Ora la situazione cambia all'improvviso, si spalanca la porta atlantica con una perturbazione organizzata pronta ad affondare verso il Mediterraneo e l'Italia. Ma attenzione che, nonostante il previsto maltempo, potrebbe trattarsi di un'apertura solo improvvisa. Se si parla di possibile eventuale svolta, avevamo già evidenziato molta cautela.

Vogliamo spiegarci ancora meglio: l'Italia sarà raggiunta dalla perturbazione piovosa che, inserita in un vortice ciclonico, andrà a collocarsi sulle nostre regioni rimanendovi intrappolata per più giorni, inserita fra l'anticiclone di blocco ad est e la nuova rimonta del promontorio anticiclonico azzorriano ad ovest. Ci sarà anche aria fredda ad alimentare l'energia del vortice di bassa pressione.

Insomma, avremo sicuramente maltempo di stampo tardo autunnale ed il ritorno delle tanto agognate precipitazioni, anche abbondanti. Tuttavia, altre perturbazioni potrebbero faticare a giungere proprio per la riscossa dell'anticiclone delle Azzorre. Ciò significa che poi i fronti perturbati potrebbero essere costretti a risalire di latitudine, ma non è detto e si tratta di proiezioni da confermare.

Il tempo della prima decade di novembre sarà sicuramente segnato e avremo un trend propizio alle precipitazioni, ma poi potrebbe accadere davvero di tutto. E tra le ipotesi, oltre all'anticiclone, non va trascurata l'ipotesi di irruzioni fredde invernali. Freddo precoce che potrebbe derivare da questo bizzarro "non autunno"!

Mauro Meloni

4 novembre 2017 - ore 18:07