logo tempoitalia

Meteo News - Editoriali

E se davvero ci fosse presto una futura Era Glaciale?

Negli ultimi due decenni siamo sempre più in prima linea per combattere i cambiamenti climatici che ci stanno catapultando rapidamente verso un aumento della temperatura del Pianeta. Il mondo scientifico è concorde: il riscaldamento del Pianeta è accentuato dalle attività umane.

Periodicamente sentiamo anche la possibilità di avere scenari verso il freddo. Appena un anno fa erano ricorrenti gli articoli scientifici (non fake news) sulla possibile influenza del Minimo Solare sul Clima.

Era previsto un Minimo Solare da record, di lunga durata. Ciò con l'ausilio dei modelli matematici di previsione astronomici. La conseguenza sarebbe potuta essere un calo della temperatura terrestre. Ebbene, non c'è stato.

I modelli matematici sono utilizzati ormai in ogni ambito. Attualmente supportano i vari Governi nelle scelte per il contenimento della Pandemia di Coronavirus. Ma il risultato dei calcolatori può essere inesatto, e dare proiezioni fuorvianti, come per il Minimo Solare, ad esempio.

Or ora sempre meno si parla di possibile Era Glaciale, eppure questi eventi fanno parte delle fluttuazioni del clima. L'avvento di un'Era Glaciale è difficilmente prevedibile. Negli anni '60 e '70, una serie di rigidi inverni, di estati instabili e fresche che indirizzarono la comunità scientifica a prospettare l'avvento di una prossima Era Glaciale.

Da allora lo studio del clima e la meteorologia hanno fatto passi avanti immensi, ma non esistono modelli matematici privi di errore. Pensateci un po', ci troviamo nel bel mezzo di una Pandemia che era stata ipotizzata più volte (le davano come fake, ma erano prospettate da scienziati), e non siamo pronti a difenderci con un vaccino.
I vaccini sono complessi da preparare, e sono indirizzati per questo o quel virus, ma la tecnologia, la scienza del futuro si prepara a produrre un super vaccino, questo prima o poi. Magari riuscirà a farlo tra 100 anni.

Con le tecnologie più avanzate un bolide (una sorta di grossa stella cadente) potrebbe esplodere nell'atmosfera terrestre in prossimità di una città, e creare danni, forse anche feriti. Qualche anno fa questo è avvenuto in Russia, e lo scorso inverno un grosso bolide è esploso tra Alaska e Russia. Ma anche quel bolide dell'Estate scorsa nel Mare di Sardegna non era così piccino e innocuo.

La scienza fa passi da gigante, ma quella più evoluta è recentissima.

Quello che non è noto, ma sono solo ipotesi, è come si avvia un'Era Glaciale. Ci sono varie tesi.
Ai giorni d'oggi, già sarebbe drammatico l'effetto di quanto avvenne soprattutto tra il 1700 ed il 1800 con la Piccola Era Glaciale, figuratevi piombare nell'Era dei Ghiacci.

La scienza avanzata c'è eccome, eppure non viene adottata per attenuare il riscaldamento globale (pericolo imminente). Non è stata utilizzata per prevenire la Pandemia. La scienza ci dice quali sono le aree a maggior rischio sismico, ma si continuano a costruire case che non rispettano i criteri antisismici.
In Italia, una grande metropoli come Napoli sorge sopra una caldera che viene definita un pericoloso super vulcano, ed un altro Vulcano esplosivo. Beh, di certo non diciamo di spostare la città altrove, ma si continua a costruire per godere di quel paradiso terrestre è il Golfo di Napoli. 

Ischia è tellurica, anche delle lievi scosse possono causare danni ingenti. Eppure è una località turistica. Pensate all'isola turistica, e ambitissima di Santorini in Grecia, la sua esplosione, alcuni millenni fa, causò uno tsunami che raggiunse le coste italiane e mezzo Mediterraneo.

Viviamo nel rischio, e gran parte delle previsioni o indicazioni della scienza sono disattese. E potremmo continuare anche in altri ambiti, come la prevenzione delle malattie, spesso risolvibili con una diagnosi precoce, che per altro viene fatta gratuitamente dal sistema nazionale italiano.

Vogliamo vivere senza pensieri, senza angosce, ma poi ci troviamo immersi nel dramma.

Noi non possiamo dire se succederà e quando, ma abbiamo l'impressione che prima o poi ci troveremo di fronte a cambiamenti del clima differenti rispetto a quelli che ci aspettavamo. Ed allora le popolazioni si troveranno impreparate.

I disastri che avvengono nel Pianeta, si potrebbero contenere se la scienza avesse voce in capitolo come lo ha la sfrenata necessità di essere più ricchi (istituzioni economiche). Nessun Governo ha un ministero della scienza gestito da scienziati. In condizioni estreme ci sono gli scienziati che vengono convocati per avere un supporto come avviene adesso con la Pandemia, ma la casa è in fiamme.

Il clima del futuro ha le sue incertezze. Or ora ci avviamo verso il caldo, ma quanto si sta realmente facendo per contenere il Global Warming? NIENTE.
Si fanno studi approfonditi sulle fluttuazioni del clima? Pochissime, in questa epoca va di moda il Global Warming. Ma la casa è già in fiamme, e si fa molto poco per contenere l'incendio. Sono immensi gli interessi economici.

E allora, prima o poi ci troveremo in altre novità. Magari i nostri nipoti, pronipoti, e noi non abbiamo neppure iniziato a chiamare i pompieri per spegnere il principio d'incendio.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Giovanni Fontana

9 aprile 2020 - ore 20:00

Cerca per tag: cambiamenti climatici era glaciale global warming scienza