logo tempoitalia

Meteo News - Focus Meteo

Marzo, crescente rischio di bufere di neve e meteo avverso

Con l'arrivo di marzo avremo un crescente rischio di condizioni meteo avverse, dato che l'inverno 2019-2020 è stato particolarmente mite, con temperature sensibilmente superiori alla media, ed un numero eccezionale di giornate caratterizzate da bel tempo.

Credit foto iStock. Rovescio di neve primaverile. Questi possono essere accompagnati anche da nevicate.

Con marzo la circolazione atmosferica generale tenderà a cambiare, con un incremento degli scambi di masse d'aria secondo i meridiani. Ciò determinerà con maggior facilità rispetto all'inverno, rapidi periodi di freddo alternati a fasi molto miti.

Tutto ciò determinerà anche forti contrasti termici, quindi l'innesco di perturbazioni  con aree di bassa pressione di forte intensità. Il preludio di questo cambiamento lo stiamo già osservando sull'Atlantico settentrionale, dove in una decina di giorni si sono abbattute tre violente tempeste. E le previsioni meteo prospettano ulteriori burrasche verso l'Europa centrale e orientale.

In Italia ancora per circa una decina di giorni si dovrebbe mantenere l'attuale potente anticiclone che si è formato a Natale. Solo temporaneamente potrebbe cedere il passo ad impulsi d'aria fredda associati a qualche perturbazione.

Ma con marzo la situazione meteo potrebbe cambiare parecchio, e dare avvio a situazioni favorevoli alle intemperie tipiche di marzo. Questo mese è detto pazzerello, ciò perché è sovente caratterizzato da una vivace variabilità atmosferica.

Quest'anno il vortice polare continua ad essere intenso, ma con l'avvio della primavera meteorologica dovrebbe perdere forza, e quindi determinare condizioni ideali per lo scambio di masse d'aria secondo i meridiani, forieri di contrasti termici e perturbazioni anche intense.

L'Italia potrebbe essere interessata da periodi di meteo verso, anche con basse temperature che potrebbero portare la neve a quote decisamente basse.
Altresì si potrebbero verificare precoci ondate di caldo.

Insomma, marzo 2020 potrebbe essere particolarmente variabile, e mostrare ingenti anomalie climatiche, che si manifestano generalmente con il meteo estremo.

Giovanni De Luca

18 febbraio 2020 - ore 19:28

Cerca per tag: marzo 2020 perturbazioni oceaniche rottura vortice polare vortice polare