Meteo News - Focus Meteo

Meteo avverso: escalation di violenti temporali, anche con grandine

Il meteo estivo non è solo grande caldo, non è solo Solleone, per alcune regioni d'Italia è un periodo di caldo e di periodi caratterizzati da forti temporali. Ci stiamo riferendo soprattutto alla regione alpina, prealpina è parte del resto del Nord Italia.

Nei prossimi giorni vedremo una vera e propria escalation di temporali, con fenomeni che assumeranno anche carattere di forte intensità. Inoltre, le elevate temperature contribuiranno di un incremento dei fenomeni, che localmente saranno accompagnati anche da violente grandinate.

I temporali di forte intensità estivi non sono una novità, non derivano dal riscaldamento globale di cui spesso si parla, ma sono fenomeni atmosferici che avvengono nelle aree a clima continentale, e che raggiungono la massima intensità poco prima del periodo più caldo dell'anno.

Su buona parte del pianeta, stagione più piovosa è l'estate, mentre solo limitate aree l'estate è una stagione secca, ciò succede laddove il clima è definito Mediterraneo. Questo avviene nelle aree del Mar Mediterraneo, in alcune aree della California e dell'Australia sudorientale. In queste zone la stagione estiva è caratterizzata da clima caldo e asciutto, ovvero senza piogge. Altrove durante la stagione estiva la pioggia non è niente di eccezionale, e si associa al caldo che tipico del periodo.

Il caldo la pioggia, spesso con temporali, sono ad esempio una caratteristica del clima in Siberia, proprio in quei luoghi dove durante l'inverno la temperatura scende anche sotto i -50° centigradi.

Ma torniamo all'Italia, domenica si avranno i primi temporali a carattere sparso nella regione alpina e prealpina, lunedì temporali tenderanno estendersi nelle altre pianure del Nord Italia, e i fenomeni potranno cominciare a essere anche di forte intensità.

Nel corso della settimana temporali tenderanno a presentarsi con quotidianità, ma con distribuzione a macchia di leopardo, scarsamente prevedibili su scala locale, ma comunque l'aria che dovrebbe essere interessata è abbastanza definibile ed è quella ubicata a nord del fiume Po. Ma localmente i temporali potrebbero interessare anche aree a sud, ed estendersi alleare interne della Liguria, così come l'Emilia-Romagna.

Piero Luciani

30 giugno 2018 - ore 18:00