logo tempoitalia

Meteo News - Focus Meteo

Meteo Dicembre influenzato dal Vortice Polare

L'influenza meteo del Vortice Polare sull'Europa tenderà ad identificarsi nel corso della prossima settimana, quando si abbasserà nuovamente il flusso delle correnti perturbati provenienti dall'Oceano Atlantico. La conseguenza sarà per d'Italia dell'avvio di un periodo piuttosto variabile, con il transito di varie perturbazioni, e quindi di periodi caratterizzati da maltempo diffuso.

Ormai è dicembre, la temperatura media si è abbassata, la radiazione solare e ai minimi annuali, tantoché il Vortice Polare porterà aria più fredda rispetto a come è avvenuto durante il mese di novembre. Questo favorirà nevicate a quote decisamente inferiori rispetto al mese precedente, mentre per quanto concerne l'intensità delle nevicate, queste sulla base delle attuali proiezioni, dovrebbero essere inferiori rispetto al mese passato.

E' abbastanza difficoltoso individuare l'entità del maltempo che avremo prossimamente, in quanto come è avvenuto durante il mese di novembre, i modelli matematici di previsione potrebbero non avere ottime performance sul dettaglio previsionale.

Perciò dobbiamo osservare i modelli matematici di previsione sul lungo termine esclusivamente in una visione d'insieme, questo ci consente di avere una panoramica, ma non una previsione puntuale e giornaliera per intenderci, ma soprattutto su scala locale.

Per coloro che consultano alcuni prodotti derivanti dalle proiezioni dei modelli matematici (Spaghi, ad esempio), noterà che la temperatura prevista nell'arco di 15 giorni potrebbe essere di poco superiore alla media di riferimento o in media (parliamo di quota a 850 hPa). Ciò è visto negativamente da molti, ma forse dovremmo cominciare ragionare considerando i cambiamenti climatici, e quindi apprezzare quei periodi dove la temperatura si porterà verso la media di riferimento.

Ora come ora non sono previste ondate di gelo verso d'Italia, per avere proiezioni a lungo termine in tal senso, dovremmo interpretare i dati della Stratosfera, in quanto potrebbero darci elementi previsionali sul lunghissimo termine. Ma per ora non ci sono ondate di gelo in rotta verso l'Italia nell'arco temporale di 15 giorni.

Ciò non significa che farà caldo, come abbiamo detto la temperatura nel suo insieme tenderà a portarsi su valori prossime alla media, e siccome siamo a dicembre ciò significa che i valori termici saranno abbastanza bassi, con la possibilità di gelate notturne al Nord Italia, e durante il transito di perturbazioni, di neve sino le quote basse, e a tratti anche in Valle Padana.

La previsioni di neve in Valle Padana è un capitolo a sé, in quanto sono necessari degli elementi che attualmente non sono prevedibili, come un flusso di aria fredda, magari di qualche grado più intenso rispetto a come sta avvenendo. Ciò favorirebbe la formazione del cuscinetto d'aria fredda più marcato di quello che si è già avviato. Inoltre in Valle Padana le nebbie sembrano essere meno insidiose rispetto altri anni, sicuramente perché l'alta pressione che ci interessa e abbastanza fugace, inoltre c'è un continuo viavai di corpi nuvolosi che attenuano l'irraggiamento notturno, ovvero la dispersione di calore.

In conclusione: il Vortice Polare avrà comunque una notevole influenza anche sull'Italia, con un'espansione verso sud di masse d'aria moderatamente fredda, e saranno queste a determinare un generale abbassamento della temperatura anche al centro-sud.


LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Piero Luciani

6 dicembre 2019 - ore 12:55

Cerca per tag: meteo dicembre vortice polare