Meteo News - Editoriali

METEO ESTREMO d’Inverno. Dal super CALDO il SUPER GELO potrebbe venire

Previsione di freddo imponente in prossimità dell'Italia, da confermare.

Quella del 2018 è stata una partenza meteo davvero col botto, per il verificarsi di una serie d'estremi climatici notevoli nel Pianeta.
Avrete sentito di certo parlare del grande gelo nel Nord America, ma che ora è seguito da fortissimo aumento termico. In Europa ha invece prevalso il caldo anomalo, ma da queste parti la situazione è in rapida evoluzione.

Nord America, le cascate del Niagara sono gelate.

Blizzard a New York.

ITALIA
Il nostro Paese è stato interessato da un'ondata di calore nel cuore dell'inverno. Le temperature si sono spinte fino a valori di 20/25 gradi, raggiungendo picchi mai visti in gennaio da oltre 50 anni in varie località.

CAUSA DEL CALDO IN ITALIA
Il caldo dell'Italia è stato causato dall'invasione di correnti sahariane ricche di pulviscolo del deserto, è stato compensato da una discesa d'aria fredda più ad ovest, che dall'Iberia si è portato sull'entroterra africano nord-occidentale. Qui le temperature sono da diverse settimane più basse della media.

Cervinia dopo la nevicata degli scorsi giorni, attualmente la località alpina è ancor più innevata.

La neve si è così spinta a quote basse, ammantando di bianco le dune del deserto algerino, in quei luoghi dove d'estate la temperatura raggiunge i 45°C quasi ogni giorno.

La neve nel deserto è un fenomeno raro che certo non accade in tutti gli inverni, ma già visto nell'ultimo decennio, e comunque anche se la neve è scesa fin sui 1000 metri e non in pianura, ci troviamo a latitudini molto basse, e di neve ne è scesa sino a 15 cm.

NELL'EMISFERO SUD E' ESTATE, E SUBITO RECORD DI CALDO
Nell'Emisfero australe, dove è estate, gli estremi di caldo hanno raggiunto picchi record in Australia, con temperature che in aree a clima temperato della costa meridionale di sud est, hanno toccato valori sino a circa 48°C.

Siamo in una fase segnata dal clima e dal meteo estremo. In Italia, dopo un dicembre che era stato decisamente invernale, abbiamo avuto clima fortemente anomalo in questa prima decade di gennaio. Non solo caldo eccessivo, ma anche temporali fuori stagione al Nord e grandi nevicate in montagna.

TEMPORALI AL NORD ITALIA, EVENTO METEO ESTREMO
Non molti sanno che nel Nord Italia, a sud delle Alpi e a nord dell'Appennino, i temporali invernali sono un fenomeno meteo raro. Se poi questi assumono, come è avvenuto, caratteristiche primaverili nella prima decade di gennaio, ciò è ancor più straordinario.
I temporali con neve hanno solcato con tuoni e fulmini persino le cime alpine della Valle d'Aosta, e questo è davvero un evento da annoverare negli annali di meteorologia perché non ci risulta esser mai avvenuto negli ultimi 20 anni.

METEO ESTREMO NON SOLO CALDO
Quando si verificano eventi meteo così anomalo, si può passare da un estremo all'altro in men che non si dica. Nulla lascerebbe al momento immaginare il grande freddo, ma è esattamente il rovescio della medaglia del contesto attuale e non si può certo escludere che accada qualcosa di grosso.

LA STORIA DEL TEMPO OSSERVATO CI RAMMENTA CHE
Gli inverni del passato insegnano che taluni episodi di gelo, poi passati alla storia, sono stati preceduti da fasi invernali anonime, spesso con temperature ben sopra la media ed anche caldo anomalo. C'è insomma ancora tutto il tempo per raddrizzare un inverno che sembra essersi perso all'improvviso.

ULTIMO AGGIORNAMENTO
I modelli matematici di previsione prospettano un severo abbassamento della temperatura, con possibile gelo nell'Europa orientale.

Insomma, il gelo si avvicinerà parecchio all'Italia, e per intenderci, non parliamo di quel freddo tipico invernale, ma di condizioni meteo ideali anche alla neve in pianura nella Penisola. Ma avremo modo di confermare o smentire questa previsione.

Aggiornamenti e monitoraggio evoluzione meteo, 24/24 ore a cura dello Staff

Mauro Meloni

11 gennaio 2018 - ore 03:14