logo tempoitalia

Meteo News - Focus Meteo

Soqquadro meteo: Vortice Polare verso Europa, ciclone mediterraneo

L'evoluzione meteo della prossima settimana presenta, osservata dalle attuali proiezioni, un'assurda possibile situazione.

Viene spontaneo utilizzare aggettivi forti in un contesto come quello che vedremo, essendo più affine al Nord America durante la stagione dei Tornado e delle supercelle, che in Europa.

Premesso che il contesto climatico e geografico europeo è ben differente rispetto a quello Nord Americano, lo scenario termico prospetterebbe differenza di temperatura in quota 850 hPa di 40°C tra nord e sud. Un valore esagerato per Maggio.

Differenze così marcate si possono avvenire eccezionalmente d'Inverno, quando la Scandinavia è sottoposta a irruzioni d'aria gelida, con valori da record, mentre nel Mediterraneo e nel Nord Africa circola aria mitissima, primaverile.

Vorrei evidenziare che le differenze termiche proposte sono preoccupanti se non potessimo analizzare tutta una serie di altri parametri. Si prospetta una situazione di contrasti termici esplosivi, dove una scintilla di aria fredda su quella calda potrebbe dare innesco allo scoppio di enormi aree temporalesche sotto nubi cumuliformi che potrebbero causare nubifragi, grandine, ma anche occasionali trombe d'aria.

Ma cosa accadrà nello specifico non è possibile definirlo per oggi, possiamo abbozzare delle ipotesi, fatto salvo che lo scenario è davvero più che inconsueto.

Or ora vediamo che il Vortice Polare propagherebbe un lobo gelido verso la Scandinavia, con annessa area di Bassa Pressione al suolo, dove si potrebbero avere rovesci di neve, ma anche vere tempeste di neve primaverile. La temperatura andrebbe molto sotto la media.

Le Isole Britanniche avrebbero generalmente bel tempo, con la parte orientale trafitta da aria fredda pungente da nord, ma anche rovesci di neve ed il rischio di gelate notturne. Il freddo potrebbe essere imponente anche su parte della Francia ed in Europa centrale, con tardive gelate, dannosissime in questo periodo dell'anno.

L'Italia vivrebbe dapprima gli effetti dell'aria calda nord africana, poi la marginale influenza di aria fredda da nord, ed anche qui farebbe freddo, con brinate notturne nelle basse vallate alpine e appenniniche.

Ma attenzione, dalla Penisola Iberica dovrebbe, prima del freddo, giungere una perturbazione associata ad una ciclogenesi mediterranea.  E ciò darebbe piogge, temporali, vento forte, maltempo.

Insomma, potrebbe succedere un evento meteo ben più che estremo.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia:
- ANCONA

- AOSTA

- BARI

- BOLOGNA

- CAGLIARI

- CAMPOBASSO

- CATANZARO

- FIRENZE

- GENOVA

- L'AQUILA

- MILANO

- NAPOLI

- PALERMO

- PERUGIA

- POTENZA

- ROMA

- TORINO

- TRENTO

- TRIESTE

- VENEZIA

Piero Luciani

6 maggio 2020 - ore 13:03

Cerca per tag: caldo africano eventi meteo eccezionali meteo estremo vortice polare