Meteo News - Editoriali

METEO ITALIA: Inverno al galoppo, la neve anticipata: ma è solamente l’inizio?

METEO ITALIA: stiamo vivendo un novembre per il momento certamente freddo, ormai è come se l'inverno sia entrato pienamente nel vivo. È un avvio della stagione fredda certamente anticipato, ma da non considerarsi nemmeno così anomalo, nel senso che le nevicate o le temperature non hanno raggiunto alcun record.

La partenza dell'inverno è fissata al 1° dicembre, ma astronomicamente parlando lo start invernale è appena prima del Natale. Quest'anno è come se l'autunno non sia mai davvero entrato a regime, se si considerano le dinamiche meteo che hanno dominato nelle ultime settimane in Europa.

Ecco quindi che l'inverno ha avuto gioco facile nell'arrivare in anticipo. Fatalmente, i vigorosi contrasti termici hanno innescato anche il maltempo. Le piogge non portate dall'autunno sono arrivate ora, perché le precipitazioni sono arrivate abbondanti e lo saranno ancora i prossimi giorni.

Non più tardi di qualche giorno fa avevamo annunciato che la prima neve in pianura si stava avvicinando. Qualcosa si fiutava nell'aria, per via delle reiterate discese fredde sul Vecchio Continente che prima o poi avrebbero inevitabilmente coinvolto anche il Mediterraneo.

Ebbene la neve, sebbene non in forma diffusa, è davvero arrivata al piano in Emilia Romagna imbiancando e portando accumuli di diversi centimetri di manto bianco anche su città come Modena e Bologna. Altrove è stata neve abbondante in collina e montagna, anche questi scenari invernali.

Le condizioni meteo climatiche potrebbero riservarci altre sorprese, ancora di tipo invernale perché ormai la piega è questa. Può apparire sorprendente perché spesso, negli ultimi anni, i mesi di novembre erano stati tutt'altro che freddi. Quest'anno fa freddo, le temperature sono ben al di sotto delle medie.

La situazione, anche in prospettiva, appare favorevole ad altre incursioni d'aria artica. Forse la prossima irruzione nordica lambirà appena l'Italia andando a coinvolgere l'Europa Centro-Orientale, ma la strada appare tracciata con configurazioni ripetitive tipicamente invernali a livello continentale.

Questi movimenti delle correnti in senso meridiano potrebbero davvero riservare sorprese bianche nell'immediato futuro, lo ribadiamo. Dicembre è alle porte, con neve e gelo che potrebbero anche fare notizia. I presupposti ci sono, ma non è detto che l'Italia verrà poi davvero colpita in pieno.

Mauro Meloni

14 novembre 2017 - ore 19:01