logo tempoitalia

Meteo News - Meteo 7 giorni

Meteo ITALIA: metà settimana, anche  VENTI GRADI in meno, segue CAMBIAMENTO


METEO SINO AL 10 FEBBRAIO 2020. Le condizioni atmosferiche sono fortemente influenzate dall'anomalia che da mesi persiste in aria polare, cioè è dovuta alla forza inaudita del vortice polare, che ha sensibilmente ridotto le irruzioni di aria fredda verso le medie latitudini del nostro emisfero.

In Europa prosegue il clima piuttosto anomalo, con temperature sensibilmente superiori alla media. Quest'oggi abbiamo registrato un sensibile aumento della temperatura su alcune aree dell'Italia, ciò è dovuto soprattutto ai venti di caduta dai rilievi.
Si sono toccati 27° centigradi in Piemonte ed in Sardegna. Stesse temperature sono state raggiunte in alcune località spagnole e all'incirca in Francia.

L'evoluzione meteo tenderà a cambiare sensibilmente sull'Europa centrale ed in Italia, dove transiterà un ramo d'aria fredda, che abbasserà sensibilmente la temperatura. Innanzitutto spariranno le nebbie della Valle Padana, calerà bruscamente la temperatura sull'arco alpino, mentre sul versante estero, specie su Svizzera e Austria si verificheranno nevicate abbondanti. Sulle Alpi italiane si avranno sprazzi di neve. C'è la possibilità di una nevicata copiosa su gran parte della Valle d'Aosta.

L'aria fredda investirà soprattutto le regioni orientali italiane, pertanto tutto il settore adriatico sarà sensibilmente coinvolto.
Qui le condizioni meteo tenderanno a peggiorare nel corso della giornata di mercoledì, con precipitazioni anche a carattere temporalesco. Non sono da escludere grandinate. Col calo della temperatura si avrà una diminuzione sensibile della quota neve, ed entro fine giornata di mercoledì si potrebbe avere neve sino a quote basse.

Giovedì l'alta pressione che si era ritirata verso la Penisola iberica, tenderà a spingere verso i Balcani il flusso d'aria fredda giunto in Italia, e le condizioni meteo tenderanno nuovamente a migliorare laddove erano peggiorate.
Nel frattempo l'aria fredda tenderà sedimentarsi nelle vallate e la Valle Padana. Qui avremo un calo termico, soprattutto nelle ore notturne, mentre con l'avanzare dell'alta pressione, nei giorni successivi, avremo il ritorno della nebbia in Valle Padana e quindi anche delle inversioni termiche. Perciò il clima potrebbe divenire nuovamente modestamente rigido da quelle parti, con temperature probabilmente prossime alla media.

Verso il finire della settimana la temperatura tenderà diffusamente a salire, e a farsi strada sempre più l'alta pressione, anche se aria umida proveniente da ovest potrebbe determinare annuvolamenti sulle regioni tirreniche e le Isole Maggiori.

In sostanza dopo il repentino abbassamento della temperatura avremo delle condizioni meteo che saranno simili a quelle preesistenti prima del tale evento: tornerà l'alta pressione e si avranno condizioni meteo di forte anomalia.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Piero Luciani

3 febbraio 2020 - ore 19:12