Meteo News - Focus Meteo

Meteo Italia: TEMPERATURE ancora rigide. Ma ALL’ORIZZONTE qualcosa potrebbe CAMBIARE

Meteo Italia. Il fatto che la circolazione generale stia subendo proprio in questi giorni un generale cambiamento, è un segnale incoraggiante verso un ritorno a condizioni climatica più consone al periodo. Sono ormai parecchia settimana nelle quali, molte regioni d'Italia, restano come intrappolate in un contesto climatico davvero troppo rigido per la stagione.

Ora, le reiterate correnti d'aria fredda in discesa dal nord Europa, cessano di influenzare il nostro Paese costrette a lasciare spazio a venti più temperati provenienti dall'Atlantico. Nel corso del weekend, l'ormai annunciata ed attesa perturbazione, manterrà un tipo di clima ancora molto fresco per la stagione al Nord e parzialmente anche al Centro. Si andrà un po' riscaldando invece il Sud dove il brutto tempo passerà solo di striscio.

Nella giornata di Domenica, sulle regioni del mezzogiorno, le temperature potrebbero a tratti toccare valori prossimi ai 25°C fra la Sicilia meridionale e alcune zone dell'area ionica.

Ma i cambiamenti più marcati dal punto di vista climatico, si potrebbero avere nel corso della prossima settimana. Nonostante non arriverà una vera e propria ondata di caldo, una maggior ingerenza dell'alta pressione delle Azzorre, potrebbe regalare all'Italia qualche ora di sole in più e temperature sicuramente più normali per la stagione in corso.

Verso metà della nuova settimana inoltre, molte città del Nord e del Centro riusciranno finalmente a registrare valori intorno ai 24-25°C come a Milano, Trieste, Venezia, Bologna e a scendere anche a Firenze e Roma

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Piero Luciani

17 maggio 2019 - ore 07:52