logo tempoitalia

Meteo News - Focus Meteo

Meteo prossimi giorni sino a VENTI GRADI in meno durante la TEMPESTA

Ne abbiamo già parlato: tra il 4 ed il 5 Febbraio, avremo un repentino cambiamento meteo con aria decisamente fredda che giungerà dalle regioni polari, irrompendo nell'Alta Pressione che interessa l'Italia, e che ha innalzato i termometri sino a valori più tipici di fine Marzo che questo periodo dell'anno.

Avremo un considerevole contrasto termico che attiverà la formazione di un'area ciclonica che sfilerà lungo l'Adriatico, richiamando aria fredda che diverrà anche perturbata.

L'aria fredda abbasserà in modo davvero severo i termometri: in alcune località del settore orientale italiano si avranno crolli termici anche 15-20°C. Si scateneranno venti molto forti, con raffiche superiori ai 100 km/h nelle zone esposte, ma in talune aree il vento potrebbe raggiungere anche velocità superiori. I modelli matematici individuano limitate aree con possibili raffiche di vento anche di oltre i 150 km orari.

In Adriatico scorrerà rapido un minimo di Bassa Pressione con valori sotto i 990 hPa, e tra Italia occidentale e orientale avremo una differenza di pressione di oltre 20 hPa che favorirà la breve tempesta di vento.

Questo è meteo estremo: da temperature primaverili si passerà a valori termici invernali, che nell'Adriatico ed i rilievi Appenninici andranno anche sotto la norma. Il tutto associato a fortissimi venti.
Come conseguenza, il mare diventerà presto molto agitato.

Ed ecco che ci saranno anche temporali e la grandine in parecchie località, forse anche nella pianura padano veneta, poi lungo l'Adriatico, ed ampi tratti del settore tirrenico, specie di Lazio e Campania.

Grandine che potrebbe trasformarsi in neve a grani sino a quote molto basse del settore Adriatico, considerato il rapido calo termico, e l'origine delle masse d'aria.
La neve cadrà nei crinali alpini del Nord Ovest, mentre in Val Padana occidentale forse si avrà una serie di folate di vento, ma sopratutto bel tempo e aria secca. Neve cadrà nelle Alpi orientali, poi in tutto l'Appennino, con rischio di bufere di neve dalle Marche alla Lucania.

Ma se per l'Italia sarà un improvviso e breve assaggio d'Inverno, maltempo e neve interesseranno sopratutto i Balcani, fin sino le basse quote della Grecia,  le coste del Mar Nero.
Per l'Italia il meteo invernale durerà pochissimo, in quanto già giovedì dovrebbe avanzare l'Alta Pressione.

Però, nuove insidie potrebbero giungere da occidente nel prossimo fine settimana, ma niente di preoccupante.

LINK rapido alle PREVISIONI METEO dei capoluoghi di regione d'Italia, oppure vai su CERCA la tua localita' nel campo form in alto alla pagina:

- ANCONA
- AOSTA
- BARI
- BOLOGNA
- CAGLIARI
- CAMPOBASSO
- CATANZARO
- FIRENZE
- GENOVA
- L'AQUILA
- MILANO
- NAPOLI
- PALERMO
- PERUGIA
- POTENZA
- ROMA
- TORINO
- TRENTO
- TRIESTE
- VENEZIA

Alessandro Arena

2 febbraio 2020 - ore 07:30

Cerca per tag: aria fredda crollo termico neve basse quote temporali