logo tempoitalia

Meteo News - Meteo 15 giorni

Pasqua e Pasquetta, insidie confermate. Ecco che meteo avremo in Italia fra fine marzo ed inizio aprile

EVOLUZIONE METEO DAL 30 MARZO AL 6 APRILE
Una forte ondata di maltempo sta impegnando l'Italia, con effetti più incisivi al Centro-Sud. Il maltempo è innescato da un profondo ciclone mediterraneo che, dopo aver portato caldo anomalo, richiama aria più fredda dai Balcani. L'anticiclone proverà a riportare meteo stabile dopo metà settimana, per essere insidiato rapidamente da una perturbazione attesa giungere proprio a cavallo fra la Pasqua ed il lunedì di Pasquetta. Il ponte pasquale si preannuncia quindi a rischio piogge, soprattutto per la Pasquetta.

Non è certo una bella notizia per quella che è la giornata delle gite fuori porta, che in parte potranno quindi essere bagnate. A seguire, il meteo di primavera continuerà a procedere a corrente alternata: l'Italia si troverà ancora lambita da nuove perturbazioni atlantiche, per via di un più vigoroso Vortice d'Islanda. Il nostro Paese potrà essere in parte protetto dall'anticiclone sub-tropicale. Ci sarà tepore, con temperature anche sopra la norma. Non escluse ondate di maltempo più ficcanti, per vortici mediterranei, dopo i primi giorni d'aprile.


IN ITALIA
L'attuale ondata di maltempo invernale tenderà ad esuarirsi subito dopo metà settimana anche al Sud, con il vortice di bassa pressione in fuga verso levante. L'Italia godrà quindi di un parziale miglioramento, ma con nuove infiltrazioni d'aria umida da ovest che saranno il segnale di quel che avverrà tra Pasqua e Pasquetta, come abbiamo già in parte anticipato. Più nel dettaglio possiamo aggiungere che la domenica di Pasqua vedrà ancora prevalente bel tempo al Centro-Sud, mentre peggiorerà al Nord-Ovest, Toscana e Sardegna.

La perturbazione entrerà poi maggiormente nel vivo a Pasquetta lungo la Penisola, con precipitazioni che si estenderanno a gran parte del Centro-Sud, più frequenti e consistenti sulla fascia tirrenica. Altre piogge si avranno anche al Settentrione, con rapido miglioramento a partire da ovest. Schiarite avanzeranno anche in Sardegna, dopo residue precipitazioni nelle prime ore del giorno. Subito dopo Pasquetta il meteo migliorerà ma la dinamicità primaverile sembra destinata a proseguire.

Nuove insidie d'aria instabile da sud/ovest lambiranno l'Italia negli ultimi giorni di marzo, ma l'anticiclone proverà ad opporsi in modo abbastanza efficace. Saranno probabilmente più coinvolte le regioni del Centro-Nord. Le temperature torneranno ad aumentare, riportandosi probabilmente su valori superiori alle medie stagionali. Ci saranno dei contrasti che potranno favorire i primi forti temporali di stagione. I primi giorni d'aprile potrebbero vedere maltempo potenzialmente più incisivo, ma si tratta d'ipotesi ancora da valutare.

ULTERIORI TENDENZE
L'Italia potrebbe trovarsi crocevia di più perturbazioni. Al momento è lecito ipotizzare la prosecuzione di un trend di forte variabilità atmosferica. Non sono per il momento attesi ritorni di freddo invernale, che possono sempre avvenire anche in aprile.

Rammentiamo che la previsione meteo a lungo termine traccia una linea di tendenza atmosferica che sarà da confermare più avanti con le previsioni a 7 giorni.

Mauro Meloni

23 marzo 2016 - ore 13:05

Cerca per tag: alta pressione anticiclone aprile bel tempo ciclone maltempo marzo meteo pasqua meteo pasquetta mite neve perturbazioni piogge primavera sole temporali